mercoledì 20 luglio 2011

THIS WEEK PROJECT - LA SCARPIERA

Un vecchio mobile di legno massello trovato per metà immerso nel fango, un barattolo di bianco, un vecchio vestito, degli scampoli recuperati dal baule dei sogni di zia Anna, dei pomelli riciclati da un mobile Ikea, qualche idea alla Andersen e quell'ispirazione IDA style che non deve mai mancare quando si tratta di decorare la propria casa.


Prometteva bene quando lo intravidi una sera, adagiato sul fianco, nella fossa per la raccolta delle acque alle spalle del cassonetto di Salviano. E continuava a promettere bene anche dopo aver trascorso un inverno sotto un telo di plastica in mezzo al campo dove un tempo sorgeva il mio magazzino. Aveva quindi superato il cijecam-test di tolleranza: saper aspettare pazientemente il momento per ricevere le giuste attenzioni.


Era diventato nido di formiche, quindi una volta rimosso il fango è stato disinfestato, poi levigato, fornito di ripiani e di nuovi cassetti, verniciato e vestito (senza ovviamente aver acquistato neanche mezzo metro di stoffa o di legno!)



Accompagnato da un pensile (costruito con le tavole recupaerate dalla ex-testata del mio letto!) in un azzurro vagamente ispirato da Ilaria, abitato da un passerotto alla Andersen, è infine diventato fiero panorama dalla mia finestra del soggiorno!

Che ve ne pare?!

13 commenti:

  1. Non c'è che dire, gli hai dato nuova vita!
    Bravo :-)

    Serena

    RispondiElimina
  2. Meraviglioso!
    Sono felice per le ispirazioni, il risultato e' 100% cijecam!! ;-)

    RispondiElimina
  3. è proprio tanto tanto tanto bello!

    RispondiElimina
  4. Il racconto del vostro incontro è terribilmente romantico e allo stesso tempo drammatico, un mix di romanzo rosa e giallo .....cime tempestose e delitti di provincia....bello l'inizio e bellissima la fine.

    RispondiElimina
  5. bellissimo Fra, ottimo lavoro, sta proprio bene!
    vale

    RispondiElimina
  6. Bravo Francesco! anche perchè non hai comprato proprio niente!!! e non è sempre così facile resistere alla tentazione!
    Ciao
    Laura A.A.

    RispondiElimina
  7. Adoro!!!


    ma non riesco a commentare con l'account google . ggrrrrrrrr

    RispondiElimina
  8. Semplicemente meravigliosa... complimenti Francesco

    RispondiElimina